LUCIANO MARRUCCI
Novelle, Racconti, Piccole Storie
 





Avemmaia
Preghiere per i piccirulli


Fate festa con me!


C'è posta per te!



La penna
maestra


Vanni della
Melagrana


Teatro

Nova Abbazia


La nostra
"Galleria"





Storielle minime
con illustrazioni di Sauro Mori


Chi lo rinnoverà?

 

Quando, una sessantina d'anni fa, fu fatto un nuovo cimitero a Pino, tutti si facevano una do-manda in cui, più che curiosità, c'era un bri-vido di paura. Chi lo rinnoverà? Si chiedevano quel vec-chietti che se ne stavano a fumare la pipa al so-licchio di primavera. Chi lo rinnoverà? Si domandavano le vecchiette che si trattenevano in Chiesa dopo le funzioni tra le nebbioline turchine dell'incenso. Successe che morì per primo un bambino piccino piccino. Quando moriva un angiolino, le ragazze lo portavano al camposanto in una bara bianca. E fu così. Nessuno avrebbe pensato che a rinnovare il cimitero dovesse toccare a questa creaturina che usciva di casa per la prima volta e per andare laggiù.

Il Fatto continua

Tutti ora si facevano un'altra domanda; Che ci farà questo bambino solo solo in un cimitero tutto per lui? Un poeta che viveva in una bella villa sul poggio scese una notte per vedere…
S'accorse di una cosa: su un albero, quello stesso che di giorno copriva con la sua ombra la tomba del bambino, un uccellino gli faceva compagnia cantando per ore e ore tutta la notte. Ritornò a casa tutto contento: il bambino non era solo.

L.M.